Libri / Sport e Giochi / Alla conquista della Francia – il Mondiale 1938
Alla conquista della Francia – il Mondiale 1938
Stefano Bedeschi

Per la sua terza edizione, la Coppa del Mondo si sposta in Francia, una terra dilaniata da contrasti politici violenti e contraddittori. Gli Azzurri sono chiamati a difendere il titolo conquistato quattro anni prima. E se la vittoria di Roma era stata ottenuta principalmente con il cuore, quella del 1938 è frutto di un’effettiva superiorità tecnico-tattica e della superba capacità atletica dei suoi protagonisti. Non tutto va come previsto, specialmente all’inizio: una difficile vittoria contro la Norvegia e la contestata prestazione contro i transalpini fanno nascere qualche problema di troppo al Commissario Tecnico. Dalla semifinale in avanti, tutto diventa più semplice: prima il Brasile di Leônidas e quindi l’Ungheria di Sárosi sono battute da una Nazionale azzurra ricchissima di inventiva e di goal. Il racconto di quella fantastica cavalcata verso il titolo iridato.

€ 10,50
Sconto 5% (€ 0,53)
Totale € 9,98

Consegna in 48h lavorative
Disponibilità immediata


Dettagli

Libro: Bianco & Nero
Formato: 14,8 x 21 (A5)
Copertina: Morbida
Pagine: 226
Categoria: Sport e Giochi
Editor: Photocity Edizioni
Lingua: Italiana
ISBN: 978-88-6682-692-7

Biografia

STEFANO BEDESCHI
STEFANO BEDESCHI è nato a Reggio Emilia nel 1962. Accurato cantastorie, è capace di miscelare tutti gli ingredienti che fanno del calcio il gioco più bello del mondo. Da sempre appassionato di calcio e tifosissimo della Juventus, comincia ben presto a collezionare immagini e notizie riguardanti la squadra bianconera. Nel 2004 si iscrive in un forum juventino e da quel momento, con il nickname di Bidescu, comincia una stretta collaborazione con molti siti riguardanti il mondo bianconero (fra i quali “J1897”, “Vecchiasignora” e “Tuttojuve”) e con il settimanale “Nerosubianco”, prima in versione cartacea quindi nella versione on-line. Partecipa alla redazione del libro “I nostri campioni” a cura dell’ANAJ, con un pezzo dedicato ad Antonello Cuccureddu, insieme a prestigiose firme del giornalismo italiano. Fa parte del gruppo di scrittori di letteratura sportiva “Sport in punta di penna”, con il quale partecipa alla redazione di “Gol mondiali”. Un libro che ripercorre, attraverso diciannove racconti, la storia della Coppa del Mondo da Uruguay 1930 a Brasile 2014. stefanobedeschi62@gmail.com ilpalloneracconta.blogspot.it www.facebook.com/ILPALLONERACCONTA twitter.com/ilpalloneraccon www.scrittoridisport.it

Stralci

1 Stralci

Curiosità

15 giugno: Show improvvisato da alcuni giocatori brasiliani in una stazione parigina. La noia è tanta, soprattutto quella che si vive durante i lunghi viaggi di trasferimento da una parte all’altra della Francia (da Bordeaux a Marsiglia): come di incanto, dalla sacca di un magazziniere esce un pallone, al quale non sanno dire di no i maestri sudamericani: palleggi funambolici, colpi di tacco, interminabili tocchi con l’esterno e il collo del piede. Ferrovieri, giornalisti, facchini, bambini e anziani tributano un interminabile applauso a questo meraviglioso spettacolo.

(Rif. Pagina 220)

Recensioni

Al momento non sono presenti recensioni